domenica 18 aprile 2010

Sformatino di asparagi con fonduta e uovo pochè

Sformatino di asparagi con fonduta e uovo pochè
Finalmente un po' di sole. E sui banchi del mercato iniziano a vedersi i primi asparagi, ai quali io non so resistere... mi piacciono preparati in tutti i modi perchè hanno un sapore delicato e si prestano bene sia per un primo piatto (mi viene in mente subito un bel risottino!!;)) che per  un antipasto o un contorno a secondi di carne e/o pesce.  Trovo che con le uova si sposino a meraviglia^^ e oggi li presento abbinati all'uovo di quaglia, che per la sua gradevole dimensione decora e rende simpatico il tutto.
Ho preparato uno sformatino piuttosto semplice in modo che il sapore non venga confuso tra gli altri, considerando poi che ho voluto abbinargli una fonduta  fatta con la fontina che già da sola ha un gusto particolarmente deciso.
Scegliete gli asparagi migliori che trovate e usate una fontina DOP, questo darà già ottime garanzie di successo.
Lo sformatino presentato su un bel piatto di portata fa la sua bella figura e regala una ventata di primavera in tavola, finalmente!
 

SFORMATINO DI ASPARAGI CON FONDUTA E UOVO POCHE'

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 300 gr. di asparagi verdi
  • 2 tuorli
  • 1 uovo
  • 4 uova di quaglia
  • 40 gr. di Parmigiano
  • 1 spicchio d'aglio
  • 300 ml. di acqua
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • olio EVO q.b.
  • sale e pepe q.b.
Per la fonduta:
  • 200 gr. di Fontina DOP
  • 150 ml. di latte
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di farina
PREPARAZIONE:
Tagliate la Fontina a cubetti e mettetela per circa un'ora in un pentolino con la farina che avrete sciolto nel latte freddo. Nel frattempo lavate gli asparagi, privateli della parte legnosa e cuoceteli in acqua bollente salata (a fine cottura dovranno risultare al dente). Raffreddateli in acqua ghiacciata, tagliateli a pezzetti e saltateli in padella con l'aglio in camicia e un filo di olio EVO; lasciateli insaporire per pochi minuti.
Eliminate l'aglio e con l'aiuto di un minipimer frullate gli asparagi, il Parmigiano grattugiato, i tuorli e l'uovo; non appena il composto sarà diventato omogeneo, regolate di sale.
Ungete quattro stampini, riempiteli per tre quarti con il composto e cuoceteli in forno a bagnomaria per 25/30 minuti a 170 gradi.
Preparate la fonduta sciogliendo a bagnomaria la Fontina che avete tenuto a bagno nel latte; ottenuta una crema liscia, levatela dal fuoco e aggiungete il tuorlo d'uovo. Tenetela in caldo.
Preparate l'uovo pochè: in un pentolino portate a ebollizione l'acqua con l'aceto e un pizzico di sale (abbassate la fiamma al minimo); con un cucchiaio create un vortice nell'acqua e immergete, una per volta, le uova di quaglia sgusciate. Appena l'albume si sarà rappreso scolatele con una schiumarola e disponetele su carta assorbente (il tuorlo dovrà rimanere liquido).

Preparazione del piatto: stendete un velo di fonduta su ogni piatto, togliete lo sformatino dallo stampo, sistematelo al centro e terminate con l'uovo pochè in cima ed una macinata di pepe.

4 commenti:

  1. Ma che spettacolo! Che ricercatezza questa ricetta... Mi piacciono troppo gli asparagi e questa versione mi ha proprio stuzzicato l'appetito

    RispondiElimina
  2. @ Elisakitty's Kitchen: i tuoi complimenti mi mettono sempre di buonumore!
    Ho un debole per i tortini e vista la stagione non potevo dimenticarmi degli asparagi!!!!;)Delicatissimo...
    Buona giornata e grazie
    Roby

    RispondiElimina
  3. Grazie per il commento sul mio blog! Io amo tutte le cose italiane e questo include il vostro bel blog.I have una questione alimentare: stavo guardando le tue foto di food e chiedevo come hai fatto a ottenere il vostro cannoli non riempiendo a gocciolare delle conchiglie?

    RispondiElimina
  4. @ Ann: ciao, siamo felici che ti piacciano le nostre ricette! Se ho ben capito la tua domanda, i cannoli li ho riempiti con una sac à poche di plastica; il ripieno è abbastanza cremoso per questo non gocciola fuori dalle cialde. Se vuoi puoi provare a mettere il ripieno con un cucchiaino riempiendo bene anche il centro della cialda.... ora non ti resta che provare a farli!!!!;) A presto
    Roby

    RispondiElimina

Se desideri lasciarci un commento, saremo felici di risponderti. Grazie per la tua visita.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...