venerdì 7 agosto 2015

Filetti di sgombro con zucchine alla scapece

Filetti di sgombro con zucchine ala scapece
(Estate=Mare)+(Benessere=Sole)+(Armonia=Famiglia)+(Energia=CiboSano). Questa è la mia formula per star bene e oggi ho raggiunto l'obiettivo: mente e corpo sono in vacanza. I colori, profumi e il sapore di mare di questo piatto mi cataputa direttamente sulla ventilata terrazza di una spiaggia e non trovo niente di più piacevole che immergermi in questa magica atmosfera. Buona compagnia, buon vino e l'estate continua... 

Filetti di sgombro con zucchine ala scapece

FILETTI DI SGOMBRO CON ZUCCHINE ALLA SCAPECE

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 4 sgombri
  • 8 zucchine piccole
  • 20 pomodorini confit
  • un mazzetto di menta fresca
  • la scorza di ½ limone
  • ½ litro di olio di semi di arachide
  • 1 cucchiaino di olio all'aglio
  • 2-3 cucchiai di aceto di mele
  • olio EVO q.b.
  • sale e pepe q.b.
PREPARAZIONE:
Lavate e mondate sei zucchine e tagliatele a rondelle. Scaldate l'olio di arachide e friggete le zucchine fino a doratura; scolatele su carta assorbente. Ponete le zucchine in una terrina, salatele e conditele con l'aceto di mele, l'olio all'aglio e foglioline di menta tritate grossolanamente.
Tagliate a brunoise due zucchine, fatele saltare 3-4 minuti in padella con un filo di olio EVO, salatele, aggiungete qualche pomodorino confit tagliato a tocchetti e un trito di foglioline di menta.
Mettete sul fuoco la pentola per la cottura a vapore con l'acqua, la scorza del limone, due rametti di menta e portate a ebollizione. 
Eviscerate e lavate gli sgombri, eliminate le teste e ricavate da ogni pesce due filetti, salateli, pepateli e sistemate su metà dei filetti un po' di brunoise di zucchine, infine chiudete con l'altro filetto di sgombro; tagliateli in due parti e adagiateli nel cestello della vaporiera ricoperto di carta forno.
Mettete il cestello sulla pentola, spegnete il fuoco, quindi coprite con il coperchio e fate "cuocere" per 8-10 minuti.
Servite i filetti di sgombro con le zucchine alla scapece, qualche pomodorino confit e un filo di olio EVO.

domenica 19 luglio 2015

Crostata di frutta fresca

Crostata di frutta fresca
Ogni cibo racchiude in sé emozioni, alcune indimenticabili, e te le fa rivivere tutte le volte che lo assaggi, con la stessa intensità. Qualche volta sono lontani ricordi, spesso infantili, più o meno belli a seconda se ciò che stavi vivendo era un momento felice oppure no e naturalmente se il gusto ti piaceva oppure ti veniva imposto. Ora però voglio soffermarmi solo su quello che mi faceva emozionare. Se come me hai la fortuna di riassaporare quel gusto speciale, che ti fa brillare gli occhi dalla gioia, sai di cosa parlo. 
La crostata di frutta fresca è per me quell'emozione unica, la più dolce.
Quando è nato Pietro e siamo tornati a casa dall'ospedale, Loris me l'ha fatta trovare pronta in frigorifero e la fortuna che fosse giugno ha reso tutto più piacevole grazie all'abbondanza di frutta squisita. Inutile dire che ogni volta che la preparo penso a quei momenti e a tutta la felicità che l'arrivo di un figlio porta con sé. 
Esiste per tutti noi un cibo speciale, festeggiate con lui tutte le volte che potete e godetevi il momento.
Crostata di frutta fresca

CROSTATA DI FRUTTA FRESCA

INGREDIENTI per una crostata da ø 24 cm.:

Pasta frolla:
  • 100 gr. di farina semintegrale
  • 100 gr. di farina 00
  • 80 gr. di burro
  • 70 gr. di zucchero di canna
  • 4 gr. di lievito per dolci
  • 1 uovo
  • 1 bacca di vaniglia
  • 2 gr. di sale
Crema pasticcera:
  • 500 ml. di latte
  • 5 tuorli + 1 uovo
  • 170 gr. di zucchero di canna
  • 40 gr. di amido di mais
  • 1 limone bio (la scorza grattugiata)
Biscuit al limone:
  • 50 gr. di uova
  • 75 gr. di zucchero di canna
  • 60 gr. di farina 00
  • 1 limone bio (la scorza grattugiata)
  • 20 gr. di olio EVO
  • 2 gr. di lievito per dolci
     ***
  • frutta fresca (banane, fragole, mirtilli, pesche, albicocche, melone, ecc.)
  • 30 gr. di granella di pistacchi
  • 50 gr. di confettura di albicocche
PREPARAZIONE:

Pasta frolla: nella ciotola della planetaria (con la foglia) unite le farine, il lievito, i semini estratti dalla bacca di vaniglia e il burro freddo a pezzi; fate girare la macchina fino a "sabbiare" il composto, dopodiché unite lo zucchero di canna (precedentemente frullato per renderlo più fine) e l'uovo leggermente sbattuto. Appena si sarà formato l'impasto formate una palla, avvolgetela in una pellicola e riponetela in frigorifero per almeno 3 ore.
Trascorso il tempo di riposo, imburrate la teglia e rivestitele con la pasta frolla, formando un bordo di due centimetri; bucherellate la superficie e stendete un disco di carta forno riempiendolo con dei legumi secchi. Cuocete in bianco la crostata per 22-25 minuti in forno a 180°.

Crema pasticcera: in una casseruola mettete il latte con la scorza del limone e portate a bollore. Nel frattempo, in un una ciotola sbattete i tuorli, l'uovo, lo zucchero e l’amido con una frusta a mano per ottenere una crema omogenea. Dopodiché, filtrate il latte e unitelo al composto con le uova, rimettete tutto sul fuoco dolce e mescolate con una frusta fino a quando la crema si sarà addensata; spegnete il fuoco, versatela in una terrina e copritela immediatamente con pellicola trasparente a contatto, quindi fatela raffreddare in frigorifero.

Biscuit al limone: montate le uova con lo zucchero e la scorza di limone con la frusta in planetaria (o con un frustino elettrico) finché il composto avrà raddoppiato il volume. Unite l'olio EVO e la farina setacciata con il lievito in due o tre volte, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto. Versate il composto su una teglia rivestita di carta forno per 1 centimetro di altezza. Infornate a 180° per 13-15 minuti, fino a colorazione. Lasciate raffreddare e ricavate un disco da 23 centimetri di diametro.

Assemblaggio: stendete un leggerissimo strato di crema pasticcera sul fondo della crostata, adagiatevi sopra il biscuit al limone. Riempite una sac à poche con il resto della crema pasticcera e coprite tutto il biscuit.
Lavate e tagliate a pezzetti tutta la frutta e sistematela in modo casuale sulla crema pasticcera.
Scaldate la confettura di albicocche, passatela al colino e con un pennellino lucidate la frutta, spennellate anche il bordo della crostata e decoratelo con la granella di pistacchio. 

giovedì 2 luglio 2015

Bicchierini yogurt, sesamo e albicocca

Bicchierini yogurt, sesamo e albicocca
Non vado tanto d'accordo con i dolci al cucchiaio... mousse, cremine e quant'altro non riescono a far breccia nel mio cuore ma quando il caldo si fa sentire e il desiderio di un dolce fresco non mi fa ragionare, mi invento qualcosa con lo yogurt e poi ci infilo dentro un po' di croccantezza per gustarlo meglio. Leggero, cremoso... con i 40° gradi di oggi, chi gli resiste, io no di certo, e per renderlo goloso lo inondo di dolcezza alla frutta e spesso aggiungo cioccolato o nocciole, cannella o vaniglia... lascio spazio alla fantasia e ogni volta è un gran risultato.
Per questi bicchierini al sesamo e albicocca mi sono fatta ispirare da un gelato molto speciale assaggiato per caso in una giornata di relax per le vie del centro... l'ho amato alla follia, non volevo terminasse;-)
Le migliori cose nascono sempre per caso...


BICCHIERINI YOGURT, SESAMO E ALBICOCCA

INGREDIENTI per 6-8 bicchierini:
  • 350 gr. di yogurt greco naturale
  • 70 gr. di zucchero di canna
  • 150 gr. di panna
  • 25 gr. di sesamo
  • 8-10 albicocche
  • 10 gr. di succo di limone
Crumble
  • 20 gr. di cacao amaro
  • 40 gr. di zucchero di canna
  • 40 gr. di farina 00
  • 40 gr. di burro freddo
  • 2 gr. di sale
Caramello
  • 100 gr. di zucchero di canna
  • 20 gr. di sesamo
PREPARAZIONE:
Tostate tutto il sesamo in un padellino e tenetelo da parte.

Crumble: versate la farina, il cacao, il sale e lo zucchero di canna in una terrina, aggiungete il burro freddo tagliato a pezzetti e lavorate gli ingredienti rapidamente con le mani, fino a quando il composto risulterà bricioloso. Quindi foderate una teglia con carta forno e cuocete in forno statico a 180° per 13/15 minuti, fino a quando il crumble non risulterà croccante; toglietelo dal forno e fatelo raffreddare.

Caramello: mettete lo zucchero in una pentolino e fate cuocere a fuoco medio, lasciate sciogliere lo zucchero facendo roteare il pentolino per distribuirlo uniformemente. Quando il caramello sarà liquido, aggiungete il sesamo e formate delle placchette a vostro piacere su un foglio di carta forno.

Mousse di yogurt: montate la panna, amalgamate in una terrina lo yogurt con  lo zucchero di canna, unite il sesamo e infine la panna montata; riponete in frigorifero.

Lavate e snocciolate le albicocche, frullatele con un minipimer unendo il succo di limone (se necessario regolate di dolcezza aggiungendo un po' di zucchero).
Riempite per 2/3 i bicchierini con la mousse di yogurt, aiutandovi con una sac à poche, aggiungete uno strato di polpa di albicocche, sistemate un cucchiaino di crumble al cacao in cima e terminate con una placchetta di caramello al sesamo.

domenica 21 giugno 2015

Spaghetti integrali al pesto di avocado

Spaghetti integrali al pesto di avocado
Sono consapevole di esserne ossessionata per due ragioni: mangio Avocado quasi ogni giorno ed è sempre in cima alla mia lista della spesa;-) So che molti lo temono per via dei tanti grassi che contiene, ma fidatevi, a meno che non dobbiate perdere parecchi chili, se piace anche a voi, non privatevene, perchè parliamo di grassi "buoni" che possono solo migliorare il vostro benessere. (Se può interessare io non ho preso un etto da quando lo mangio quotidianamente, praticamente un Sogno).
Naturalmente lo utilizzo in mille preparazioni, giusto per non farmelo andare a noia... poteva mancare il condirci la pasta? Ho letto ovunque commenti a dir poco negativi sull'uso dell'Avocado caldo, ma a me piace sempre provare personalmente per farmi una mia opinione.
Che cosa avranno assaggiato sti poveretti non so dirlo, ma io non ho trovato un solo motivo per non ripetere e ripetere questo piattino. Forse ho avuto fortuna nell'abbinare qualche ingrediente, non so davvero, ma quello che ho sperimentato è stata una splendida pastasciutta.
Il miglior modo per cominciare la bella stagione, Buona Estate a tutti voi!!

Spaghetti integrali al pesto di avocado

SPAGHETTI INTEGRALI AL PESTO DI AVOCADO

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 300 gr. di spaghetti integrali
  • 1 avocado
  • 5-6 pomodorini Pachino
  • ½ cipolla di Tropea
  • 1 limone bio (scorza grattugiata e succo)
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Tritate la cipolla e rosolatela in un filo d'olio EVO. Pelate e tagliate a cubetti l'avocado, inseritelo nel bicchiere del frullatore con la cipolla, il succo di ½ limone e un filo di olio EVO; frullate fino ad ottenere un pesto omogeneo; regolate di sale e trasferite il pesto in una terrina.
Riempite una pentola con acqua e portatela ad ebollizione, salatela e cuocete gli spaghetti. Scolateli al dente ed amalgamateli al pesto di avocado aggiungendo un mestolo di acqua di cottura e i pomodorini privati dei semi e tagliati a pezzetti. Servite cospargendo gli spaghetti con la scorza del limone grattugiata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...