mercoledì 19 settembre 2018

Hummus di fagiolini

Hummus di fagiolini
Approfitto degli ultimi fagiolini di stagione per rifare questa meraviglia di hummus che si è rivelato un'ottima alternativa all'originale che come saprete è a base di ceci. In realtà, essendo una fan della tahina (crema di sesamo), di hummus ne preparo in quantità smodata e al momento non ho trovato nulla che non diventi squisito unito a questa crema, grazie al sapore intenso del sesamo. 
Come tutto ciò che si presta ad essere spalmato su pane e gallette oppure consumato con grissini o crackers di vario genere, diventa un ottimo apri-pasto oppure in porzione più abbondante un nutriente secondo piatto, grazie all'alto contenuto proteico e al grande potere saziante.  
Anche come farcitura alternativa di toast e piadine, unito ad esempio a fettine di pomodoro, rondelle di cipolla o uovo sodo, non è affatto male... 
E per chi non lo sapesse ancora... i fagiolini sono un potente antistress! 


HUMMUS DI FAGIOLINI

INGREDIENTI per 6 persone:

  • 400 gr. fagiolini 
  • 3 cucchiai di tahina (crema di sesamo) 
  • 15 gr. di cipolla di Tropea 
  • 1 cucchiaino di olio all'aglio
  • ½ limone (il succo) 
  • 1 cucchiaio di olio EVO 
  • 1 ciuffo di prezzemolo 
  • 10 gr. di semi di sesamo 
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Lavate e mondate i fagiolini, lessateli per circa 10 minuti in acqua bollente salata e una volta cotti, scolateli e raffreddateli in acqua e ghiaccio.
Tostate in un padellino antiaderente i semi di sesamo.

Nella ciotola del robot da cucina unite i fagiolini (che avrete asciugato), la cipolla tagliata a pezzi, il succo del limone, il prezzemolo, l’olio all'aglio, la tahina, l’olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale. Frullate finché gli ingredienti non si saranno amalgamati in maniera omogenea; infine regolate di sale. Riempite una terrina con l’hummus di fagiolini e completate con i semi di sesamo tostati precedentemente.

domenica 12 agosto 2018

Cannoli di pane con mousse di tofu mediterranea

Cannoli di pane con mousse di tofu mediterranea

Adoro il cibo che si può prendere con le mani e assaggiare immediatamente, a piccoli bocconi, senza alcuna formalità. Mi ricorda l'infanzia e i momenti di libertà e di vacanza, il mare, le gite e le feste con gli amici... un gesto semplice e pulito... nel mio caso, la parte più divertente e intensa di ogni momento di relax. Tutto è più entusiasmante quando si tratta di sapori nuovi, come è normale che sia... l'attesa e il desiderio di venire stupiti da nuove emozioni.
I cannoli, nelle varianti dolci e salate, sono il simbolo dello "street food" italiano, sempre invitanti e simpatici nelle loro svariate presentazioni. Chissà che magari anche un triste alimento come il tofu possa risultare delizioso all'interno di un cannolo? Io ci ho provato e il risultato è davvero niente male;-)


CANNOLI DI PANE CON MOUSSE DI TOFU MEDITERRANEA

INGREDIENTI per 6 cannoli:
  • 200 gr. di tofu
  • 1 cucchiaio di olive Taggiasche
  • 1 cucchiaino di capperi dissalati
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
  • la scorza di ½ limone
  • n° 2 filetti di acciuga
  • erbe aromatiche fresche (origano, maggiorana, timo, prezzemolo, ecc.)
  • 2 cucchiai di aceto di mele 
  • sale q.b.
  • erba cipollina q.b.
  • 6 fette di pancarré integrale
  • 1 uovo
PREPARAZIONE:
Ammorbidite il tofu in una ciotola con acqua calda. Trascorsi 15-20 minuti, scolatelo frullatelo con un robot da cucina o un minipimer unendo l’olio, la scorza del limone e l’aceto di mele. Aggiungete le olive, le acciughe, i capperi e le erbe aromatiche. Frullate il composto fino a quando otterrete una crema spumosa, quindi regolate di sale. Riponete la crema in una terrina e conservate in frigorifero per almeno mezz'ora . 

Nel frattempo, con l'aiuto di un mattarello, appiattite le fette di pancarré fino ad ottenere una sfoglia sottile; ricavate dei cerchi con un tagliapasta rotondo di 10 centimetri e  avvolgeteli attorno agli stampi per cannoli (sigillando i punti di giuntura con l'uovo sbattuto). Trasferiteli su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate a 180° per circa 10-12 minuti. Fateli raffreddare ed estraete gli stampini.

Riempite una sac à poche dotata di bocchetta a stella con la mousse e riempite i cannoli di pane; decorateli con l'erba cipollina tagliuzzata e serviteli con insalatina di stagione.

sabato 30 giugno 2018

Bicchierino con mousse di yogurt e ciliegie al cardamomo

Bicchierino con mousse di yogurt e ciliegie al cardamomo

Quando arriva il fine settimana, dedicarci alle nostre attività preferite diventa una necessità, un modo per ricaricarsi e tirare il fiato. Non tutti però hanno la fortuna di poterlo fare, lavorando anche nel weekend. Ci vuole quindi un'ottima idea per tirarsi giù dal letto e forse svegliarsi e trovare in frigorifero un dessert fresco e goloso ad aspettarci, potrebbe essere d'aiuto per affrontare una lunga e calda (visto il periodo) giornata di lavoro.
Per tutti gli altri invece un ottimo risveglio potrebbe aiutare a godersi la giornata di relax o di sport al meglio.
In tutti i casi, sono sicura che il nostro umore aumenterebbe e di molto.
Se come me amate i dolci leggeri e fruttati, verrete completamente soddisfatti dal sapore delicato e fresco di questo dessert, perfetto in estate. 
Le ciliegie, in particolare, riescono a mandarci in estasi grazie alla sorpresa dolce che arriva al palato dopo la croccantezza percepita al loro morso.  Si crea quindi così un'emozione. Da ripetere ogni volta che è possibile.
Provate e godetevi questa dolcezza nel momento che preferite, a colazione oppure a merenda o, perchè no, anche a fine pasto... sono davvero leggeri e digeribili. Io li adoro in ogni momento;-)

Buona Estate!!


BICCHIERINO CON MOUSSE DI YOGURT E CILIEGIE AL CARDAMOMO
INGREDIENTI per 4 bicchierini:

Zuppetta di ciliegie:
  • 500 gr. di ciliegie
  • 50 gr. di miele di acacia
  • 100 ml. di acqua
  • 2 frutti di cardamomo
  • 1 scorzetta di limone
Mousse di yogurt:
  • 350 gr. di yogurt greco naturale
  • 70 gr. di miele di acacia
  • 150 gr. di panna
  • 1 bacca di vaniglia
Crumble:
  • 50 gr. farina di pistacchi
  • 50 gr. di zucchero di canna
  • 50 gr. di farina integrale
  • 40 gr. di burro freddo
  • 2 gr. di sale
PREPARAZIONE:
Mousse di yogurt: amalgamate in una terrina lo yogurt con il miele e i semini estratti dalla bacca di vaniglia, unite infine la panna che avrete montato in precendenza; conservate in frigorifero.

Zuppetta di ciliegie: lavate e snocciolate le ciliegie, estraete i semini dai frutti del cardamomo e chiudeteli in un piccolo telo garzato. Versate in una casseruola l’acqua, il miele, il cardamomo, la scorzetta di limone e portate a ebollizione. Dopodiché unite le ciliegie e fate sobbollire 8-10 minuti. Trasferite la zuppetta in una terrina e conservatela in frigorifero.

Crumble: mescolate con la punta delle dita la farina integrale, la farina di pistacchi, il sale e lo zucchero di canna; aggiungete il burro freddo tagliato a pezzetti e lavorate gli ingredienti rapidamente, fino a quando il composto risulterà bricioloso. Foderate una teglia con carta forno, disponete sopra il crumble e tenete in frigorifero per circa venti minuti; cuocete in forno statico a 180° per 13/15 minuti, fino a doratura; sfornate e fate raffreddare.

Composizione del bicchierino: versate sul fondo dei bicchierini un paio di cucchiai di ciliegie, proseguite con uno strato di crumble al pistacchio e (aiutandovi con una sac à poche munita di bocchetta a stella) completate i bicchierini con la mousse allo yogurt. Decorate con pistacchi tritati e una fogliolina di menta.


martedì 15 maggio 2018

Risotto robiola, barbabietola e timo limone

Risotto robiola, barbabietola e timo limone

Questo è un piatto che mangerei all'infinito. Il genere di pasto che mi fa sentire appagata dal suo gusto intenso, dalla cremosità dei suoi ingredienti e anche dalla sensazione di leggerezza che mi permette di concedermi subito dopo anche un piccolo dessert.

Il riso che ho utilizzato è un riso coltivato a due passi da casa mia, che vanta un successo "mondiale", nel vero senso del termine. E' l'unica eccezione raffinata nella mia cucina, anche se di raffinato, in questo caso, c'è solo il colore e... la presentazione??;-). Il valore aggiunto di questo prodotto è che Acquerello è a tutti gli effetti un riso integrale grazie al suo brevetto internazionale. 
Certo è che anche la Robiola di Roccaverano ha fatto la sua parte... e lei non necessita affatto di presentazioni! 
In questo risotto ritrovo tutto il gusto del mio Piemonte, l'eccellenza.


RISOTTO ROBIOLA, BARBABIETOLA E TIMO LIMONE

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 300 gr. di riso carnaroli (io ho usato Acquerello)
  • 170 gr. di robiola di Roccaverano
  • 50 gr. di barbabietola precotta
  • alcuni rametti di timo limone
  • 1 lt. di brodo vegetale
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Scaldate il vino in un pentolino per un paio di minuti in modo da dealcolizzarlo.
Fate tostare il riso in una casseruola, unite il vino, fate sfumare e procedete aggiungendo al riso il brodo vegetale poco per volta.
Nel frattempo frullate con il minipimer la barbabietola con l'olio e un pizzico di sale, scaldatela e tenetela in caldo.
A cinque minuti dal termine della cottura del risotto, unite la robiola tagliata a tocchetti. Appena si sarà sciolta e il riso sarà cotto, regolate di sale, togliete la casseruola dal fuoco e fate riposare coperto con il coperchio per tre minuti. Servite il risotto nei piatti da portata, sistemando alcune gocce di salsa di barbabietola sul risotto e foglioline di timo limone.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...