giovedì 21 marzo 2019

Vellutata di lenticchie rosse e cocco

Vellutata di lenticchie rosse e cocco

Anche se è già Primavera, qui al nord il clima è ancora freddino e quindi ne approfitto per le ultime coccole calde del periodo. Perchè la vellutata per me è coccola per lo stomaco (anzi lo è davvero nella pratica) quindi per chi ama sentirsi coccolato non solo dal cibo dolce, questa potrebbe essere una piacevole alternativa;-)
Il latte di cocco presente nella ricetta conferisce alla vellutata un sapore decisamente particolare... tipico della cucina indiana e thay... una vera delizia!

Buon Risveglio a tutti Voi!


VELLUTATA DI LENTICCHIE ROSSE E COCCO

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 300 gr. di lenticchie rosse
  • 200 ml. di latte di cocco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cipolla rossa (piccola)
  • 1 carota
  • ½ litro di brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di curry in polvere
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 peperoncino fresco (facoltativo)
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Sciacquate le lenticchie rosse sotto l’acqua corrente. In una casseruola, fate soffriggere l’aglio con un filo di olio EVO. Affettate la cipolla e la carota e aggiungeteli nella casseruola unendo anche la foglia di alloro. Fate soffriggere leggermente, togliete l’aglio e aggiungete le lenticchie. 

Fatele tostare leggermente insieme al soffritto, poi versate il latte di cocco e il brodo. Lasciate sobbollire a fuoco basso per circa 20 minuti con il coperchio, mescolando di tanto in tanto e controllando che il brodo non venga assorbito dalle lenticchie. Se serve, aggiungetene ancora. 

Non appena le lenticchie saranno cotte (spappolate), aggiungete il curry e regolate di sale. Togliete la foglia di alloro e con un frullatore ad immersione passate le lenticchie in modo da ottenere una crema vellutata. Servite con il prezzemolo tritato grossolanamente e il peperoncino se lo utilizzate.

venerdì 1 febbraio 2019

Castagnole integrali al cocco

Castagnole integrali al cocco

Primo giorno del secondo mese dell'anno: oggi scende la neve e, come sempre accade, tutto intorno si fa silenzioso. 
La vista della neve dalle finestre mi fa venir voglia di trovare quei 10 minuti (non ne servono poi molti) per impastare qualcosa di dolce da gustare tutti insieme quindi a Febbraio è d'obbligo preparare le Castagnole, considerate nella tradizione italiana uno dei simboli del Carnevale. Quale momento migliore di questo? La ricetta originale è piuttosto antica, risale al Settecento, dove già nei manoscritti venivano ritrovate ben quattro ricette differenti. In tutta onestà, ne ho assaggiate ben più di quattro versioni, considerato che dalla Liguria all'Emilia, passando dalla Lombardia, poi Veneto, e Lazio, fino ad arrivare all'Umbria e Abruzzo c'è da imparare qualcosa di nuovo.
La tradizione resta... ma non contenta di tutte queste varianti disponibili, ho voluto crearne una tutta personale, naturalmente mantenendo i sapori chiave di questa prelibatezza tutta italiana.
Interpretata in versione salutista e con sapori un po' esotici, ha conquistato sia i più piccoli che i più attenti alla ricerca di ingredienti integri, che poi è il vero significato del termine "integrale".

n.b. le Castagnole vanno mangiate tassativamente fritte e... il prima possibile!


CASTAGNOLE INTEGRALI AL COCCO

INGREDIENTI per 30 castagnole:
  • 220 gr. di farina integrale di farro 
  • 2 uova 
  • 30 gr. di zucchero integrale Mascobado 
  • 30 ml. di olio di vinacciolo 
  • ½ bacca di vaniglia o un cucchiaino di estratto 
  • 1 limone bio (la scorza grattugiata) 
  • 15 ml. di rum 
  • 10 gr. di lievito per dolci 
  • 1 gr. di sale 
  • cocco rapé q.b. 
  • sciroppo d’acero o miele q.b. 
  • ½ litro di olio di semi di arachide (per friggere)
PREPARAZIONE:
Nella ciotola della planetaria (o su un piano di lavoro), impastate tutti gli ingredienti e formate un impasto liscio. Lasciatelo riposare avvolto nella pellicola per circa 30 minuti. 

Con le mani formate dall'impasto delle palline da 15 grammi ciascuna. Friggetele in abbondante olio e lasciatele asciugare su carta assorbente. 

Con l’aiuto di un pennello cospargete le castagnole con lo sciroppo d’acero e rotolatele nel cocco. 

n.b. Per gustarne tutta la fragranza, consumate le castagnole ancora calde o comunque nell'arco della giornata, ma si mantengono buone anche per un paio di giorni.
Se desiderate delle castagnole più golose, prima di passarle nello sciroppo d’acero e nel cocco, farcitele con crema pasticciera. 

lunedì 14 gennaio 2019

Insalata di patate dolci e rucola

Insalata di patate dolci e rucola
Gennaio è quasi per tutti un mese di nuovi inizi, cambiamenti e buoni propositi. Io lo vivo come un un periodo di ritrovata luce, energia e voglia di fare nonostante la letargia invernale (soprattutto mentale) continua ad accompagnare qualche mia giornata. Per contrastare la svogliatezza, cammino al sole il più possibile, ascolto la mia playlist ogni giorno e mangio cibo colorato ad ogni pasto. 
Colorato come le patate dolci, che se vi piacciono, potrebbero far parte anche della vostra colazione, ma questo è un discorso che merita un post tutto a sè;-) 
Che ne dite allora di alternare (ancor meglio sostituire) le patate classiche a questa attraente variante? Oltretutto sono decisamente più salutari in quanto ricche di sostanze antiossidanti, fibre, minerali, vitamine e con un basso indice glicemico... insomma un sogno che si avvera! 
In un regime di transizione, una tiepida insalata di patate dolci, ricca di gusto e croccantezza può prepararci alla prossima primavera in modo ottimale, senza appesantirci troppo. Arricchita con rucola (ricchissima di vitamina C), feta (ricca in probiotici) e noci (fonte di omega 3) ci aiuta a contrastare il freddo abbassando l'infiammazione e rinforzando le nostre difese immunitarie.
Lo devo poi scrivere che il suo sapore è meraviglioso??


INSALATA DI PATATE DOLCI E RUCOLA

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 500 gr. di patate dolci
  • 50-70 gr. di rucola
  • 10 noci
  • 150 gr. di feta
  • 30 gr. di olio evo
  • 1 cucchiaino di aceto balsamico
  • sale e pepe q.b.
PREPARAZIONE:
pelate le patate, tagliatele a quadrotti e cuocetele al vapore per 8-10 minuti. Mettetele da parte e fatele raffreddare a temperatura ambiente.

In un insalatiera, unite le patate dolci, le noci sgusciate e spezzettate grossolanamente, la rucola e la feta sbriciolata.

Preparate una vinaigrette con l’olio evo, l’aceto balsamico, sale e pepe, condite l’insalata e servite.

lunedì 24 dicembre 2018

Millefoglie di panettone con salsa al pan di spezie

Millefoglie di panettone conalsa al pan di spezie

Millefoglie? Come dire "tanti strati di felicità"!
Questo è l'augurio per tutti voi che passate di qui, che da anni o per la prima volta vi ritrovate per qualche minuto ad osservare la nostra interpretazione del dolce natalizio.  
Ogni anno, a Natale, cerchiamo di stupirci e stupire con sapori speciali, non necessariamente audaci però capaci di scaldare il cuore a tutta la famiglia. 

Buon Natale a tutti, che sia un giorno speciale dedicato a chi amiamo 
Auguri!


MILLEFOGLIE DI PANETTONE CON SALSA AL PAN DI SPEZIE

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 300 gr. di Panettone
  • 400 gr. di ricotta
  • 200 gr. di panna
  • 90 gr. di miele di acacia
  • ½ bacca di vaniglia o un cucchiaino di estratto
  • 1 arancia (la scorza grattugiata)

  • Crema inglese al pan di spezie
    • 100 gr. di pan di spezie (ricetta qui)
    • 250 gr. di latte intero
    • 2 tuorli
    • 40 gr. di zucchero di canna
    • ½ bacca di vaniglia o un cucchiaino di estratto
    ***
    • 1 carambola piccola
    • 1 melagrana

    PREPARAZIONE:
    Crema inglese al pan di spezie: in un tegame, portate ad ebollizione il latte con i semi estratti dalla bacca di vaniglia. In una terrina, sbattete con una frusta i tuorli con lo zucchero, unite il latte e rimettete tutto nel tegame e poi sul fuoco; cuocete fino a quando la crema velerà il cucchiaio (83-85°). A questo punto toglietela dal fuoco, trasferitela nel bicchiere del frullatore ad immersione. Tagliate grossolanamente il pan di spezie e incorporatelo alla crema inglese; frullate con il minipimer fino ad ottenere una salsa liscia e vellutata. Conservatela in frigorifero a raffreddare.

    Ricavate da un Panettore intero 3/4 dischi dello spessore di circa mezzo centimetro e con un coppa pasta ricavate dodici dischetti dal diametro di 6/7 centimetri. Scaldate molto bene una piastra di ghisa e fateli tostare da entrambi i lati.

    Passate al setaccio la ricotta, unite il miele, la vaniglia, la scorza grattugiata dell'arancia e la panna che avrete precedentemente montato. Amalgamate tutto delicatamente con una frusta e riempite una sac à poche con bocchetta liscia con la mousse di ricotta.

    Componete al centro di ogni piatto la millefoglie, alternando i dischi di Panettone con la mousse di ricotta, completando con una fettina di carambola in cima al dolce, la salsa al pan di spezie e chicchi di melagrana sul piatto.

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...