giovedì 2 luglio 2015

Bicchierini yogurt, sesamo e albicocca

Bicchierini yogurt, sesamo e albicocca
Non vado tanto d'accordo con i dolci al cucchiaio... mousse, cremine e quant'altro non riescono a far breccia nel mio cuore ma quando il caldo si fa sentire e il desiderio di un dolce fresco non mi fa ragionare, mi invento qualcosa con lo yogurt e poi ci infilo dentro un po' di croccantezza per gustarlo meglio. Leggero, cremoso... con i 40° gradi di oggi, chi gli resiste, io no di certo, e per renderlo goloso lo inondo di dolcezza alla frutta e spesso aggiungo cioccolato o nocciole, cannella o vaniglia... lascio spazio alla fantasia e ogni volta è un gran risultato.
Per questi bicchierini al sesamo e albicocca mi sono fatta ispirare da un gelato molto speciale assaggiato per caso in una giornata di relax per le vie del centro... l'ho amato alla follia, non volevo terminasse;-)
Le migliori cose nascono sempre per caso...


BICCHIERINI YOGURT, SESAMO E ALBICOCCA

INGREDIENTI per 6-8 bicchierini:
  • 350 gr. di yogurt greco naturale
  • 70 gr. di zucchero di canna
  • 150 gr. di panna
  • 25 gr. di sesamo
  • 8-10 albicocche
  • 10 gr. di succo di limone
Crumble
  • 20 gr. di cacao amaro
  • 40 gr. di zucchero di canna
  • 40 gr. di farina 00
  • 40 gr. di burro freddo
  • 2 gr. di sale
Caramello
  • 100 gr. di zucchero di canna
  • 20 gr. di sesamo
PREPARAZIONE:
Tostate tutto il sesamo in un padellino e tenetelo da parte.

Crumble: versate la farina, il cacao, il sale e lo zucchero di canna in una terrina, aggiungete il burro freddo tagliato a pezzetti e lavorate gli ingredienti rapidamente con le mani, fino a quando il composto risulterà bricioloso. Quindi foderate una teglia con carta forno e cuocete in forno statico a 180° per 13/15 minuti, fino a quando il crumble non risulterà croccante; toglietelo dal forno e fatelo raffreddare.

Caramello: mettete lo zucchero in una pentolino e fate cuocere a fuoco medio, lasciate sciogliere lo zucchero facendo roteare il pentolino per distribuirlo uniformemente. Quando il caramello sarà liquido, aggiungete il sesamo e formate delle placchette a vostro piacere su un foglio di carta forno.

Mousse di yogurt: montate la panna, amalgamate in una terrina lo yogurt con  lo zucchero di canna, unite il sesamo e infine la panna montata; riponete in frigorifero.

Lavate e snocciolate le albicocche, frullatele con un minipimer unendo il succo di limone (se necessario regolate di dolcezza aggiungendo un po' di zucchero).
Riempite per 2/3 i bicchierini con la mousse di yogurt, aiutandovi con una sac à poche, aggiungete uno strato di polpa di albicocche, sistemate un cucchiaino di crumble al cacao in cima e terminate con una placchetta di caramello al sesamo.

domenica 21 giugno 2015

Spaghetti integrali al pesto di avocado

Spaghetti integrali al pesto di avocado
Sono consapevole di esserne ossessionata per due ragioni: mangio Avocado quasi ogni giorno ed è sempre in cima alla mia lista della spesa;-) So che molti lo temono per via dei tanti grassi che contiene, ma fidatevi, a meno che non dobbiate perdere parecchi chili, se piace anche a voi, non privatevene, perchè parliamo di grassi "buoni" che possono solo migliorare il vostro benessere. (Se può interessare io non ho preso un etto da quando lo mangio quotidianamente, praticamente un Sogno).
Naturalmente lo utilizzo in mille preparazioni, giusto per non farmelo andare a noia... poteva mancare il condirci la pasta? Ho letto ovunque commenti a dir poco negativi sull'uso dell'Avocado caldo, ma a me piace sempre provare personalmente per farmi una mia opinione.
Che cosa avranno assaggiato sti poveretti non so dirlo, ma io non ho trovato un solo motivo per non ripetere e ripetere questo piattino. Forse ho avuto fortuna nell'abbinare qualche ingrediente, non so davvero, ma quello che ho sperimentato è stata una splendida pastasciutta.
Il miglior modo per cominciare la bella stagione, Buona Estate a tutti voi!!

Spaghetti integrali al pesto di avocado

SPAGHETTI INTEGRALI AL PESTO DI AVOCADO

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 300 gr. di spaghetti integrali
  • 1 avocado
  • 5-6 pomodorini Pachino
  • ½ cipolla di Tropea
  • 1 limone bio (la scorza grattugiata)
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Tritate la cipolla e rosolatela in un filo d'olio EVO. Pelate e tagliate a cubetti l'avocado, inseritelo nel bicchiere del frullatore con la cipolla e un filo di olio EVO; frullate fino ad ottenere un pesto omogeneo; regolate di sale e trasferite il pesto in una terrina.
Riempite una pentola con acqua e portatela ad ebollizione, salatela e cuocete gli spaghetti. Scolateli al dente ed amalgamateli al pesto di avocado aggiungendo un mestolo di acqua di cottura e i pomodorini privati dei semi e tagliati a pezzetti. Servite cospargendo gli spaghetti con la scorza del limone grattugiata.

domenica 24 maggio 2015

New York cheesecake

New York cheesecake
La New York Cheesecake è un classico quando si ha la fortuna di trovarsi a New York. Fa parte di una di quelle "attività" presenti nel lungo elenco di cose da fare, da vedere... ma pensa un po' che novità, pure da assaggiare. E' talmente desiderata che a New York è impossibile non trovarsela sotto il naso in ogni occasione. La vendono ovunque, pure di notte, e ce n'è per tutti i gusti. Ognuno trova poi la Sua. Ha tutte le caratteristiche che amo ritrovare in un dolce: fresca, delicata e ricca di frutta! Anche se la mia preferita è la Lime Cheesecake, che presto, per chi volesse, troverà qui sul blog, l'orginale e la più famosa è questa versione con le fragole fresche.
Da quello che ho scoperto gironzolando sul web, la ricetta che segue è la più simile all'originale, anche se come al solito, ho apportato alcune modifiche seguendo le mie preferenze.  
Godetevi tutta la dolcezza di New York!

New York cheesecake

NEW YORK CHEESECAKE
(Ricetta di California Bakery modificata)

INGREDIENTI per uno stampo apribile da ø 20-22 cm.:

Base
  • 150 gr. di biscotti Digestive
  • 60 gr. di burro
  • 1 pizzico di cannella 
  • 1 cucchiaino di miele di acacia
Ripieno
  • 400 gr. Robiola  
  • 300 gr. di Ricotta fresca vaccina
  • 200 gr. di zucchero di canna 
  • 150 gr. di panna fresca 
  • 50 gr. di yogurt intero naturale
  • 4 uova
  • 1 limone bio (la scorza grattugiata)
  • i semi di un baccello di vaniglia 
  • ½ cucchiaino di farina 00
Guarnizione
  • 350 gr. di fragole
  • ½ limone spremuto
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 15 gr. di amido di mais
  • foglioline di menta q.b.
PROCEDIMENTO:
Base: frullate finemente i biscotti, aggiungete la cannella, il miele, il burro sciolto e lavorate il composto con le mani. Mettetelo all'interno dello stampo (rivestito di carta forno sul fondo) e create la base premendo e livellando il composto di biscotti aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Riponete quindi la teglia in frigorifero per almeno 30 minuti.
 
Ripieno: amalgamate la Robiola con Ricotta setacciata, lo yogurt, la panna, lo zucchero, la scorza di limone e la vaniglia. Sbattete leggermente le uova e aggiungetele alla crema, amalgamate bene e unite per ultimo la farina setacciata. 
Rovesciate la crema nello stampo e cuocete in forno preriscaldato a 160° per 55 minuti, avendo cura di lasciare lo sportello del forno leggermente aperto per far uscire il vapore, gli ultimi 5 minuti.
Togliete la Cheesecake dal forno e lasciatela raffreddare per almeno 3 ore; quindi riponetela in frigorifero per altre 2 o 3 ore (o più).

Guarnizione: frullate 200 grammi di fragole, passate la salsa al setaccio e ponetela in un tegame con lo zucchero e il succo del limone, nel quale avrete fatto sciogliere l'amido di mais. Portate la salsa a bollore, spegnete il fuoco e fatela raffreddare.
Togliete dal frigorifero la Cheesecake 20 minuti prima di degustarla e decoratela con la salsa e le fragole rimaste; ultimate con qualche fogliolina di menta.
La Cheesecake si conserva in frigorifero al massimo 3-4 giorni dalla preparazione.

lunedì 11 maggio 2015

Uova ripiene agli asparagi

Uova ripiene agli asparagi
Forse ci siamo. Lo dico piano perché di questi tempi le stagioni fanno un po' quel che vogliono... ma almeno oggi, tutto questo è reale: là fuori c'è il sole, fa caldo sul serio e stare all'aria aperta e passeggiare è l'unica cosa che desidero, momenti di puro benessere. E questa è cosa comune. In giro per strada scorgo più sorrisi, sento più risate e quel senso di leggerezza da "ultimo giorno di scuola". 
Le vacanze estive per qualche fortunato sono quasi alle porte... per quanto mi riguarda invece mi accontento di una corsetta mattutina, di pranzare fuori in balcone, gustare cosette fresche e sfiziose, leggere i miei libri sdraiata al sole, camminare a piedi nudi per casa... direi che è "quasi" vacanza anche per me! 
Uova ripiene agli asparagi

UOVA RIPIENE AGLI ASPARAGI

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 4 uova
  • 200 gr. di asparagi 
  • ½ scalogno
  • 30 gr. di mandorle a filetti
  • olio EVO q.b.
  • 1 cucchiaino di olio all'aglio
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Riempite una casseruola con acqua fredda, immergetevi le uova e calcolate 8-10 minuti dal momento del bollore. Scolate le uova dall’acqua di cottura e raffreddatele velocemente in acqua e ghiaccio.
In un'altra casseruola, mettete a bollire dell'acqua salata. Lavate gli asparagi e togliete la parte più dura del gambo; tagliateli a tocchetti e fateli bollire a fiamma moderata 6-7 minuti, quindi scolateli. Scaldate un filo di olio EVO e l'olio all'aglio in una padella, unite lo scalogno tritato e fatelo sudare. Aggiungete gli asparagi e fateli insaporire per 2-3 minuti.
Sgusciate le uova ormai sode, dividetele in due e prelevatene i tuorli; nel bicchiere del minipimer inserite gli asparagi, i tuorli e un filo di olio EVO; frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia e omogenea, quindi regolate di sale e riponete in frigorifero a raffreddare.
Poco prima di servire le uova, riempite una sac à poche con bocchetta a stella con la crema di asparagi e farcite le uova; decorate infine con qualche filetto di mandorla precedentemente tostato in un padellino antiaderente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...