venerdì 30 novembre 2018

Barrette energetiche al lime

Barrette energetiche al lime
Con la scusa dell'attività fisica, dell'energia da recuperare e dei momenti di stress da gestire con roba sana, ecco che queste barrette sono diventate una droga personale e di tutta la famiglia.
Stanca di acquistarle in negozio e di dover scendere a compromessi sugli ingredienti presenti e presunti (non sempre vicini ai miei gusti) ci siamo alzati le maniche e dopo un paio di tentativi abbiamo dato vita alla barretta energetica più fresca del pianeta. Sto esagerando? Sì dai.. per tirarcela un po' dopo tanto lavoro, comunque freschissima lo è sul serio! Primo obiettivo raggiunto. E poi, valle a trovare quelle fresche... in realtà esistono, ma sono quasi introvabili oltre che piuttosto carucce.
Secondo e non meno importante obiettivo è stato raggiungere la sobria dolcezza del risultato e la piacevole cremosità al palato. Terzo obiettivo: un pieno di salute per davvero. Tutto crudo (o meglio raw), senza sciroppi nè zuccheri aggiunti ma solo pochi semplici e sani ingredienti.
In definitiva noi non compriamo più barrette commerciali, e tu? Che aspetti a provare i tuoi mix preferiti di energy bars?


BARRETTE ENERGETICHE AL LIME

INGREDIENTI per circa 15 barrette:

  • 200 gr. di mandorle
  • 200 gr. di anacardi
  • 100 gr. di datteri
  • 30 gr. di fichi secchi
  • 30 gr. di albicocche secche
  • 10 gr. di zenzero fresco
  • 2 lime (il succo)
  • 1 limone bio (la scorza)
  • 2 gr. di sale
PREPARAZIONE:
Con un robot da cucina tritate grossolanamente le mandorle e gli anacardi. 
Quindi aggiungete i datteri, i fichi, le albicocche tagliati a pezzi e il succo dei lime. Grattugiate lo zenzero e la scorza del limone e unite anch'essi. 

Appena si sarà formato un impasto morbido, foderate con carta forno una teglia quadrata 20 × 20 centimetri. Distribuite l'impasto nella teglia pressandolo molto bene per renderlo compatto.

Fate rassodare il composto nel congelatore per mezz'ora, dopodiché rimuovetelo dalla teglia e ricavate delle barrette quadrate o se preferite rettangolari. 
Conservate le barrette in frigorifero in un contenitore chiuso.

N.B. Se preferite le barrette più asciutte, passatele in forno a 40° direttamente sulla griglia per circa 1 ora e 30 minuti.

lunedì 22 ottobre 2018

Torta upside down al bergamotto

Torta upside down

Quasi 10 anni di blog e nemmeno una Upside down all'appello?!? Recuperiamo subito allora...
Di ritorno dall'ormai concluso (e dimenticato) Salone del Gusto 2018 ho riesumato dalle decine di sacchetti e pacchettini uno degli acquisti più profumati del giorno: bergamotti! Acquistati appositamente per realizzare la sopramenzionata e primissima Upside down della mia vita. La Prima di una lunga serie? Non credo proprio. Simpatica, bellina e anche buona ma... 'ste fette che scivolano a destra e a manca mentre la tagli, la servi e te la maaangi, danno un po' di noia, almeno alla sottoscritta. Naturalmente non vuole essere un tentativo per farvi desistere dal realizzarla, altrimenti tutta questa fatica per condividerla... 
Il figurone l'abbiamo fatto, i complimenti sempre piacevoli e quindi felice di questa prima volta! E voi... siete upside down lovers??


TORTA UPSIDE DOWN AL BERGAMOTTO

INGREDIENTI per uno stampo a cerniera da 24 cm.

  • 200 gr. farina semi integrale 
  • 70-80 ml. di succo di bergamotto 
  • 3 uova 
  • 80 gr. di burro 
  • 130 gr. zucchero canna 
  • 20 gr. di lievito per dolci 
  • ½ bacca di vaniglia o un cucchiaino di estratto liquido
  • 2 gr. di sale 
  • 3 bergamotti (oppure arance o limoni) 
Sciroppo
  • 1 cucchiaio di miele
  • 20 gr. di burro
  • 80 gr. di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di succo di bergamotto 
PREPARAZIONE:
Sciroppo: in una casseruola fate fondere il burro, aggiungete il miele, lo zucchero e il succo di bergamotto, sciogliete tutto su fuoco basso per qualche minuto. 
Versate lo sciroppo sul fondo dello stampo foderato con carta forno e disponete a raggiera il bergamotto tagliato a rondelle. 

Fondete il burro e fatelo raffreddare.
Montate le uova con lo zucchero di canna e i semi estratti dalla bacca di vaniglia, fino a rendere il composto gonfio e spumoso. Prelevate due/tre cucchiaiate della montata e aggiungetele al burro fuso, mescolate con una frusta per amalgamare i due ingredienti, quindi versate il composto nel resto della montata.
Aggiungere la farina setacciata insieme al lievito e il sale, alternando con il succo spremuto del bergamotto e continuate a mescolare con le fruste a velocità minima fino a rendere il composto omogeneo.
Versate l’impasto nella tortiera sopra le rondelle di bergamotto, livellate (senza sbattere) e cuocere in forno preriscaldato a 170° gradi per circa 40 minuti. Sfornate, fate raffreddare per circa 10 minuti, capovolgete la torta sul piatto da portata e togliete la carta forno. 
  • Se utilizzate  le arance o i limoni, unite anche la scorza grattugiata dell'agrume.
  • Se utilizzate uno stampo a cerniera posizionate un foglio di alluminio nel forno al di sotto della torta, poiché durante la cottura il caramello potrebbe colare.

mercoledì 19 settembre 2018

Hummus di fagiolini

Hummus di fagiolini
Approfitto degli ultimi fagiolini di stagione per rifare questa meraviglia di hummus che si è rivelato un'ottima alternativa all'originale che come saprete è a base di ceci. In realtà, essendo una fan della tahina (crema di sesamo), di hummus ne preparo in quantità smodata e al momento non ho trovato nulla che non diventi squisito unito a questa crema, grazie al sapore intenso del sesamo. 
Come tutto ciò che si presta ad essere spalmato su pane e gallette oppure consumato con grissini o crackers di vario genere, diventa un ottimo apri-pasto oppure in porzione più abbondante un nutriente secondo piatto, grazie all'alto contenuto proteico e al grande potere saziante.  
Anche come farcitura alternativa di toast e piadine, unito ad esempio a fettine di pomodoro, rondelle di cipolla o uovo sodo, non è affatto male... 
E per chi non lo sapesse ancora... i fagiolini sono un potente antistress! 


HUMMUS DI FAGIOLINI

INGREDIENTI per 6 persone:

  • 400 gr. fagiolini 
  • 3 cucchiai di tahina (crema di sesamo) 
  • 15 gr. di cipolla di Tropea 
  • 1 cucchiaino di olio all'aglio
  • ½ limone (il succo) 
  • 1 cucchiaio di olio EVO 
  • 1 ciuffo di prezzemolo 
  • 10 gr. di semi di sesamo 
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Lavate e mondate i fagiolini, lessateli per circa 10 minuti in acqua bollente salata e una volta cotti, scolateli e raffreddateli in acqua e ghiaccio.
Tostate in un padellino antiaderente i semi di sesamo.

Nella ciotola del robot da cucina unite i fagiolini (che avrete asciugato), la cipolla tagliata a pezzi, il succo del limone, il prezzemolo, l’olio all'aglio, la tahina, l’olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale. Frullate finché gli ingredienti non si saranno amalgamati in maniera omogenea; infine regolate di sale. Riempite una terrina con l’hummus di fagiolini e completate con i semi di sesamo tostati precedentemente.

domenica 12 agosto 2018

Cannoli di pane con mousse di tofu mediterranea

Cannoli di pane con mousse di tofu mediterranea

Adoro il cibo che si può prendere con le mani e assaggiare immediatamente, a piccoli bocconi, senza alcuna formalità. Mi ricorda l'infanzia e i momenti di libertà e di vacanza, il mare, le gite e le feste con gli amici... un gesto semplice e pulito... nel mio caso, la parte più divertente e intensa di ogni momento di relax. Tutto è più entusiasmante quando si tratta di sapori nuovi, come è normale che sia... l'attesa e il desiderio di venire stupiti da nuove emozioni.
I cannoli, nelle varianti dolci e salate, sono il simbolo dello "street food" italiano, sempre invitanti e simpatici nelle loro svariate presentazioni. Chissà che magari anche un triste alimento come il tofu possa risultare delizioso all'interno di un cannolo? Io ci ho provato e il risultato è davvero niente male;-)


CANNOLI DI PANE CON MOUSSE DI TOFU MEDITERRANEA

INGREDIENTI per 6 cannoli:
  • 200 gr. di tofu
  • 1 cucchiaio di olive Taggiasche
  • 1 cucchiaino di capperi dissalati
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
  • la scorza di ½ limone
  • n° 2 filetti di acciuga
  • erbe aromatiche fresche (origano, maggiorana, timo, prezzemolo, ecc.)
  • 2 cucchiai di aceto di mele 
  • sale q.b.
  • erba cipollina q.b.
  • 6 fette di pancarré integrale
  • 1 uovo
PREPARAZIONE:
Ammorbidite il tofu in una ciotola con acqua calda. Trascorsi 15-20 minuti, scolatelo frullatelo con un robot da cucina o un minipimer unendo l’olio, la scorza del limone e l’aceto di mele. Aggiungete le olive, le acciughe, i capperi e le erbe aromatiche. Frullate il composto fino a quando otterrete una crema spumosa, quindi regolate di sale. Riponete la crema in una terrina e conservate in frigorifero per almeno mezz'ora . 

Nel frattempo, con l'aiuto di un mattarello, appiattite le fette di pancarré fino ad ottenere una sfoglia sottile; ricavate dei cerchi con un tagliapasta rotondo di 10 centimetri e  avvolgeteli attorno agli stampi per cannoli (sigillando i punti di giuntura con l'uovo sbattuto). Trasferiteli su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate a 180° per circa 10-12 minuti. Fateli raffreddare ed estraete gli stampini.

Riempite una sac à poche dotata di bocchetta a stella con la mousse e riempite i cannoli di pane; decorateli con l'erba cipollina tagliuzzata e serviteli con insalatina di stagione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...