giovedì 14 aprile 2022

Ricordo di pastiera


Sorprendente!! Fa rima con sorpresa e incredibilmente siamo quasi a Pasqua.
Proprio non me l'aspettavo, questo dolce è di una bontà senza senso. 
Dopo anni trascorsi a preparare ogni tipo di crostata, lievitato, torte al cucchiaio, cremosi, biscotti, credevo che più nulla di dolce potesse risvegliare nuove emozioni.
Ma come nella vita "tutto può succedere". E' successo ora, ancora.
Morso dopo morso sono stata conquistata irrimediabilmente da queste crostatine al punto che...
..non ho più voglia di preparare la Pastiera! Quest'anno va così...
Se cercate sapori confortanti come il mix di fiori d'arancio e ricotta, la delicatezza e la cremosità di latte e panna e la croccantezza di una squisita pastafrolla alle mandorle, allora provate! Sarà come una passeggiata in Paradiso. 

Nota: dal momento che abbiamo scelto di non utilizzare più zucchero saccarosio nei nostri dolci, in questa ricetta trovate solo zuccheri a basso, medio e nullo indice glicemico. Naturalmente possono essere sostituiti a vostra discrezione.


Buona Pasqua a tutti Voi


RICORDO DI PASTIERA

INGREDIENTI per 10 crostatine:

Pasta frolla
  • 200 gr. di farina tipo 1
  • 50 gr. di farina di mandorle
  • 70 gr. di zucchero di cocco
  • 100 gr. di burro
  • 1 uovo
  • 1 limone bio (la scorza grattugiata)
  • 1 gr. di sale
Crema pastiera
  • 370 gr. di grano cotto
  • 220 gr. di ricotta vaccina
  • 50 gr. di eritritolo
  • 50 gr. di sciroppo d'acero
  • 1 cucchiaino di acqua di fiori d'arancio
  • 1 bacca di vaniglia
  • ½ arancia bio (la scorza grattugiata)
  • 100 ml. di latte
  • 2 gr. di agar agar
Chantilly all'arancia
  • 250 gr. di panna
  • 70 gr. di cioccolato bianco
  • 1 arancia bio (la scorza grattugiata)
Decorazione
  • scorze di arancia e cedro candite q.b.

PREPARAZIONE:
Chantilly all'arancia: scaldate in un pentolino la panna con la scorza dell'arancia grattugiata. Fatela riposare in frigorifero per 4-6 ore in modo tale che la scorza d'arancia rilasci gli oli essenziali e profumi la panna.
Trascorso il tempo di riposo, filtratela e scaldatela nuovamente, versatela sul cioccolato bianco tritato grossolanamente e mixate con un minipimer ad immersione. Riponete la panna in frigorifero per tutta la notte.

Pasta frolla: nella ciotola della planetaria (con la foglia) mettete la farina, la farina di mandorle, la scorza del limone, il sale e il burro freddo a pezzi; fate girare la macchina fino a "sabbiare" il composto, unite poi lo zucchero di cocco precedentemente frullato per renderlo più fine e l'uovo leggermente sbattuto. Appena si sarà formato l'impasto, avvolgetelo in una pellicola e conservatelo in frigorifero per 2-3 ore.
Trascorso il tempo di riposo, imburrate delle formine o degli anelli da 8-9 centimetri e rivestiteli con la pasta frolla, bucherellate la superficie e metteteli 15 minuti nel congelatore. Dopodiché cuoceteli in forno a 180° per circa 18-20 minuti.

Crema Pastiera: sciacquate il grano con acqua fredda; utilizzando un robot da cucina, frullate il grano insieme alla ricotta, l'eritritolo, lo sciroppo d'acero, i semi estratti dalla bacca di vaniglia, l'acqua di fiori d'arancio e la scorza grattugiata della mezza arancia. Dovrete ottenere una crema abbastanza fluida.
Fate bollire per 2 minuti il latte con l'agar agar, unitelo alla crema di grano e frullate per amalgamare tutto. Riempite le crostatine con la crema preparata e fatele riposare in frigorifero per 30 minuti.

Montate con le fruste la panna profumata all'arancia e mettetela in un sac à poche con bocchetta a stella. Decorate le crostatine con piccoli ciuffi di panna e decorate con cubetti di arancia e cedro canditi, o se preferite con della scorza di arancia grattugiata.

mercoledì 16 marzo 2022

Mini burger di lenticchie rosse


"Cosa si mangia stasera?" Il pomeriggio è ormai al volgere e immancabilmente ecco che qualcuno in casa si fa avanti con la domanda o peggio la richiesta di novità, di qualcosa di diverso... o forse sarebbe più corretto dire che è mosso dal desiderio di sfogare nel cibo le emozioni di un'intera giornata. Che poi, anche lo stomaco, ad una certa, reclama un po' di attenzioni;-) soprattutto se il pranzo è stato rapido e dimenticabile.
Ogni tanto, per aggirare la noia delle solite cose, preparo i mini burger vegetali. Prima cosa non devo impazzire in cucina: sono facili da fare, piacciono a tutti in casa e possono essere diversi ogni volta a seconda degli ingredienti. Ma soprattutto non amo quelli del supermercato e quindi non ho alternative. Mi tocca organizzarmi.
Ho provato questi con lenticchie rosse, cavolfiore e Feta. 
Buoni davvero. Salsina pucciosa e tutti contenti.


MINI BURGER DI LENTICCHIE ROSSE

INGREDIENTI per 20-25 mini burger:
  • 200 grammi di lenticchie rosse
  • 100 gr. di cavolfiore
  • 80 gr. di Feta
  • 50 gr. di olive Taggiasche
  • 1 scalogno
  • 1 uovo
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 cucchiaino di paprica dolce
  • farina di riso integrale q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • olio EVO q.b.
Salsa allo yogurt
  • 100 gr. di yogurt bianco
  • 1 cucchiaino di senape dolce
  • 1 cucchiaino di olio EVO
  • 1 cucchiaino di olio all'aglio
  • erbe aromatiche (timo, maggiorana, origano, ecc.)
  • sale e pepe q.b.
PREPARAZIONE:
Sciacquate le lenticchie, trasferitele in un pentolino e coprite con acqua leggermente salata. Cuocetele per circa 10-12 minuti dal momento dell'ebollizione.
Scolate le lenticchie, mettetele in una ciotola e fatele raffreddare in frigorifero.
Sbollentate il cavolfiore e tritatelo grossolanamente.
Prendete le lenticchie, unite lo scalogno e il prezzemolo tritati, il cavolfiore, la Feta sbriciolata, la paprika, le olive e l'uovo. Se l'impasto risulta troppo morbido, aggiungete un po' di farina di riso. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e regolate di sale e pepe.
Formate con l'impasto delle piccole polpette aiutandovi con le mani o con un dosa gelato. Sistematele su una teglia ricoperta con carta forno e schiacciatele in  modo da ottenere un piccolo burger. Irroratel con un filo di olio EVO e cuocete in forno a 200° per circa 20 minuti. Servite i mini burger di lenticchie accompagnati dalla salsa allo yogurt.

Salsa allo yogurt: miscelate tutti gli ingredienti con lo yogurt aiutandovi con un frustino.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...