sabato 13 novembre 2010

Tortino di cardi con uovo pochè e salsa d'acciuga

Tortino di cardi con uovo pochè e salsa d'acciuga
Fin da bambina, ho sempre nutrito un grande amore per le uova con le quali ho sempre giocherellato in cucina preparandole in mille modi diversi, proprio grazie al fatto che stanno bene con tutto e che se qualcosa nella ricetta non torna... strapazza di qua, aggiusta di là... al massimo viene fuori una frittata! Niente paura... piace praticamente a Tutti! E pensare che per un certo periodo ho creduto addirittura di poterle eliminare dalla mia alimentazione... Vi confesso che non ce l'ho fatta e che sono felice di averle "reintegrate" sulla mia tavola e nella mia vita... viziosa e fatta soprattutto di buon cibo! Non me ne vogliano gli amici vegani, macrobioti e chessò... il fatto è che io di non salutare nell'uovo fresco (chi ha la possibilità di averne in regalo o comprarne di cascina, saprà darmi ragione!) non ci vedo proprio niente! Tutt'altro! Sono convinta che sia uno dei pochi alimenti che non dovremmo mai far mancare nella nostra vita, ricco com'è di qualità nutritive!! 
E dopo questo "Inno caloroso all'Uovo" vengo al mio antipastino di oggi che chiaramente vede primeggiare un ovetto cotto "in camicia" o per meglio dire pochè (che fa più figo!;-)) abbinato ai cardi di stagione dal sapore delicato, quasi "carciofato". Inutile dirvi che ho fatto il bis del tortino che grazie alla salsa alle acciughe era strepitoso! E qui, sul secondo assaggio, dimenticandomi della mia grazia e delle "buone maniere" ho ceduto alla più vorace delle scarpette!!! 

Tortino di cardi con uovo pochè e salsa d'acciuga

TORTINO DI CARDI CON UOVO POCHE' E SALSA D'ACCIUGA

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 400 gr. di cardi
  • 4 uova freschissime
  • 8 acciughe sott'olio
  • 4 cucchiai di olio 
  • 2 cucchiai di olio all'aglio
  • 4 fette di pane integrale 
  • 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 2 rametti di timo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
PREPARAZIONE:
Lavate e pulite con un pelapatate l'esterno dei cardi in modo da rimuovere i filamenti, mettendoli a bagno in acqua e limone per non farli annerire. Fateli lessare in abbondante acqua salata per circa 30 minuti o fino a quando non risulteranno teneri. Scolateli e raffreddateli velocemente in acqua e ghiaccio, asciugateli bene e tagliateli a pezzetti. 
Preparate una salsa scaldando gli oli con le acciughe fino a farle disfare. Frullate con il miniper per ottenere una salsina cremosa.
In una padella antiaderente fate saltare i cardi con un filo d'olio per qualche minuto unendo per ultimo le foglie di timo. Regolate di sale e pepe.
Preparate l'uovo pochè: portate a ebollizione l'acqua con l'aceto e un pizzico di sale, abbassate la fiamma al minimo; con un cucchiaio create un vortice nell'acqua e immergete una per volta le uova. Appena l'albume si sarà rappreso scolatelo con una schiumarola su carta assorbente (il tuorlo dovrà rimanere liquido).
Componete il piatto sistemando un letto di cardi, adagiandovi sopra un uovo pochè e nappando con la salsa d'acciughe. Completate con una fettina di pane integrale.

16 commenti:

  1. Complimenti per questo piatto meraviglioso!
    Davvero completo dal punto di vista nutrizionale.
    Un bacio e buona domenica
    Raffa

    RispondiElimina
  2. MMM un piattino davvero invitante e ... complimenti per la foto ... Buon week end dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  3. che bontà!!!! è tremendamente golosooooooooo! davvero un bel piatto!

    RispondiElimina
  4. premesso che sono ghiotta di cardi e me li mangio anche solo lessati in acqua salata,premesso che condivido appieno il giudizio sulle uova......questa ricetta merita 10 e lode con plauso ^________^
    bacibaci e buon w.e.

    RispondiElimina
  5. davvero una bellissima ricetta :)

    RispondiElimina
  6. e ci credo che hai fatto scarpetta, veramente ottimoe con sonanze piemontesi. proprio le ricette che mi fanno impazzire.buona domenica!

    RispondiElimina
  7. Uaooooo..che bella presentazione!!!!E la salsa di acciughe...te la rubo...te la rubo!!!! Buona domenica baci!!

    RispondiElimina
  8. ke buoni i cardi!crudi, cotti, sott'olio li adoro! bella ricettina!!mi piace proprio!

    RispondiElimina
  9. I cardi son buonissimi e serviti in questa maniera devono essere eccezionali complimenti e buona domenica!

    RispondiElimina
  10. Certo che chiamarlo solo "uovo" è un po' riduttivo... vuoi perchè ci sono i cardi (che adoro), vuoi perchè è così bello con quella spaccatura che pare un quadro...

    RispondiElimina
  11. Cara grazie per la visita...

    che bella presentazione questo piatto!
    A presto

    RispondiElimina
  12. @ tutte: ho una confessione da farvi!! Per me è stata la prima volta... i cardi non li avevo mai assaggiati fino ad ora! Spero di avervi dato una variante interessante, perchè vedo che voi invece li conoscete benissimooooooooo
    Grazie a tutte, vi abbraccio!
    Roby

    RispondiElimina
  13. un piatto decisamente da chef più che food blogger

    RispondiElimina
  14. @ Gunther: gongolo gongolo gongolo... thanks!

    RispondiElimina
  15. Ciao, piacere di conoscerti, che bel piatto... qui ci vuole proprio la scarpetta, guai a non farla... mi aggiungo ai tuoi lettori... buona giornata!!!

    RispondiElimina
  16. Una presentazione da oscar!!!! Avrei fatto la scarpetta anch'io.... complementi!!!!! ;-)

    RispondiElimina

Se desideri lasciarci un commento, saremo felici di risponderti. Grazie per la tua visita.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...