giovedì 20 giugno 2013

Crostatina meringata al limone

Crostatina meringata al limone
Perdutamente innamorata di queste crostatine al limone fin dal primo assaggio e complice questo mio momento di gratitudine, oggi vorrei condividere con Voi una poesia che mi ha toccato il cuore nel momento in cui mi è stata donata qualche tempo fa...

Pietre
Ci sono molte pietre lungo il sentiero della nostra vita,
dalla nascita fino alla morte:
pietre su cui inciampiamo…
pietre che bloccano il nostro cammino…
pietre che usiamo per costruire muri attorno a noi
e soffocare i nostri sogni…
…ma ci sono anche pietre speciali…
lastricano i pensieri che portano al cuore…
aprono le porte del nostro spirito
e costruiscono porti sicuri per i nostri sogni…
A te che mi hai insegnato a scegliere
le pietre colorate della vita e dei ricordi…
che mi hai insegnato come metterle insieme
in un variopinto arcobaleno…
a te il dono di queste pietre…
che ormai sono tutto ciò che mi rimane
del mio spirito bambino…
assieme ai frammenti del mio cuore che pur divisi
continuano a battere.

...Grazie Loris.
Crostatina meringata al limone

 CROSTATINA MERINGATA AL LIMONE

INGREDIENTI per 4 crostatine:

Pasta frolla:
  • 200 gr. di farina 00
  • 100 gr. di burro
  • 70 gr. di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 1 limone bio (la scorza)
Crema al limone:
  • 200 gr. di latte
  • 70 gr. di zucchero di canna
  • 20 gr. di amido di mais
  • 2 tuorli
  • 1 limone bio (la scorza)
  • 35 gr. di succo di limone
Meringa svizzera:
  • 100 gr. di albume
  • 100 gr. di zucchero di canna
  • 1 bacca di vaniglia (facoltativa)
PREPARAZIONE:
Pasta frolla: nella ciotola della planetaria (con la foglia) unite la farina, la scorza grattugiata del limone e il burro freddo a pezzi; fate girare la macchina fino a "sabbiare" il composto, dopodiché unite lo zucchero di canna (precedentemente frullato per renderlo più fine) e l'uovo. Appena si sarà formato l'impasto formate una palla, avvolgetela in una pellicola e riponetela in frigorifero per almeno 2 ore.
Trascorso il tempo di riposo, imburrate le formine e rivestitele con la pasta frolla, bucherellate la superficie, sovrapponete un disco di carta forno e riempite con dei legumi secchi. Cuocete in bianco le crostatatine per 10 minuti in forno a 180°. Eliminate i legumi e la carta, riempitele con la crema al limone e infornate nuovamente a 180° per altri 10-15 minuti.

Crema al limone: in una casseruola scaldate il latte con la scorza del limone grattugiata. In una terrina sbattete (aiutandovi con una frusta) i tuorli con lo zucchero e l'amido di mais, unite lentamente il latte caldo e amalgamate bene il tutto. Trasferite il composto nuovamente nella casseruola e fate addensare la crema sul fuoco mescolando con una frusta. Appena si sarà addensata toglietela dal fuoco, trasferitela in una terrina e unite il succo di limone filtrato.

Meringa svizzera: ponete in una bastardella l'albume, lo zucchero e (se vi và) i semi della bacca di vaniglia; mettete il recipiente a bagnomaria e sbattete tutto con la frusta. Non appena la meringa raggiungerà la temperatura di 60°, toglietela dal fuoco e versatela nel recipiente della planetaria; continuate a montare fino a completo raffreddamento della meringa.
Quando le crostatine si saranno raffreddate, decoratele con la meringa appena preparata e fiammeggiate la superficie con il cannello.

giovedì 13 giugno 2013

Freschezza di fragole e yogurt

Freschezza di fragole e yogurt
Ma è finalmente estate???! Oh ma tu guarda, in questi ultimi giorni riesco perfino ad uscire di casa in maniche corte e senza foulard al collo, non mi pare vero;-) Il mio fedele alleato del brutto tempo è già accatastato in qualche scatola (che lascio sempre a portata di mano, non sia mai che sia dinuovo ora di infagottarci!!) visto che dallo scorso inverno la mia povera gola non ha avuto tregua. 
A pensarci bene però quello che ho da mostrarvi oggi mi ha aiutata parecchio ad alleviare il fastidio... e a dirla tutta me l'ha pure fatto dimenticare per qualche delizioso minuto... Bene, non dovete avere necessariamente mal di gola per poterlo apprezzare, s'intende, anzi io direi che forse è proprio questo il momento giusto per farsi tentare, le fragole in circolazione sono meravigliose!!! 

n.b. semmai andaste avanti nella lettura della ricetta, non spaventatevi dei molti passaggi, non vi è niente di difficoltoso, piuttosto... fate spazio nel frezeerrrrrrrrrrr! Voglio un abbattitore, ora!

Freschezza di fragole e yogurt
  
FRESCHEZZA DI FRAGOLE E YOGURT

INGREDIENTI per 8-10 persone:

Mousse allo yogurt
  • 500 gr di yogurt greco compatto
  • 100 gr. di zucchero di canna
  • 6 gr. di gelatina in fogli
  • 150 gr. di panna da montare
  • 2 lime (la scorza grattugiata)
Biscotto al Tè Matcha
  • 1 uovo
  • 1 albumi
  • 40 gr. di farina di mandorle
  • 20 gr. di farina 00
  • 40 gr. di zucchero a velo
  • 15 gr. di zucchero di canna
  • 7 gr. di tè verde Matcha
  • 15 gr. di burro
Gelatina alle fragole
  • 500 gr. di fragole
  • 50 gr. di zucchero di canna
  • 8 gr. di gelatina in fogli
  • 1 lime (succo)
Glassa alle fragole
  • 200 gr. di fragole
  • 4 gr. di gelatina in fogli
  • ½ lime (succo)
PREPARAZIONE:
Biscotto al Tè Matcha: fate fondere il burro e tenetelo da parte. Montate con le fruste l'uovo e lo zucchero a velo, aggiungete la farina di mandorle e amalgamate in modo da ottenere un composto omogeneo. Montate l'albume aggiungendo a poco a poco lo zucchero di canna, dopodichè unitelo delicatamente alla montata d'uovo; aggiungete anche la farina e il tè Matcha setacciati e amalgamate bene tutto. Versate un paio di cucchiai di impasto nel contenitore del burro fuso per renderlo cremoso, quindi unitelo al resto dell'impasto. Stendete l'impasto in una teglia quadrata (20x20) rivestita di carta forno e infornate a 200° per 8-10 minuti.

Gelatina alle fragole: mettete a bagno in acqua fredda la gelatina. Lavate e tagliate a cubetti le fragole, in una padella fate scaldare lo zucchero, quindi unite le fragole e fate cuocere a fiamma vivace per 2-3 minuti, spegnete e unite il succo del lime . Dividete le fragole in due parti e frullatene metà insieme alla gelatina messa a bagno precedentemente. Unite i due composti, purea e fragole e versateli nella teglia sopra il biscotto al tè Matcha. Riponete in freezer a raffreddare.

Mousse allo yogurt: mettete a bagno in acqua fredda la gelatina. Scaldate in un pentolino una parte di yogurt con lo zucchero, quindi unite la gelatina, scioglietela bene e amalgamate il resto dello yogurt; aggiungete ora la scorza grattugiata dei lime. Montate la panna e unitela per ultima allo yogurt. Riprendete la teglia, versate la mousse di yogurt sopra le fragole e riponetela nuovamente in freezer.

Glassa alle fragole: mettete a bagno in acqua fredda la gelatina. Lavate le fragole e frullatele con il succo del mezzo lime; passate la purea al setaccio. Scaldatene una parte in un pentolino, unite la gelatina, fatela sciogliere e incorporatela al resto della purea amalgamando molto bene.
Riprendete la teglia dal freezer, versate la glassa sopra lo yogurt e riponete in freezer a solidificare.

Prima di servire la "freschezza", estraetela lo stampo dal congelatore, sformatela, fatela scongelare non completamente e con un coltello affilato formate dei parallelepipedi della misura di circa 10x3 centimetri. Non appena saranno completamente scongelati, sistemate le porzioni sui piatti decorando a piacere.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...