domenica 27 giugno 2010

Bicchierini gorgonzola pere e noci


Accendere il forno con queste temperature decisamente estive diventa davvero faticoso! Ma la voglia di creare una ricettina gustosa proprio non si ferma... 
Molte volte basta davvero pochissimo tempo e quei due o tre ingredienti che spesso stazionano in frigo, per ottenere grandi soddisfazioni (grazie al cielo ogni tanto bastano cinque minuti!!).
Mi piace preparare qualcosa come preantipasto quando ho qualcuno a cena... è un modo per ovviare ai soliti stuzzichini, ed oggi ho fatto una prova che spero mi tornerà utile prossimamente.
Il fascino delle preparazioni al bicchiere a mio avviso dà un tocco di eleganza alla ricetta! E' vero,  anche io ho ceduto a questa moda!! Di questi tempi non si vede altro...
I miei bicchierini sono fatti con del croccante di crakers e burro unito ad una mousse di gorgonzola e formaggio fresco al quale ho poi aggiunto una composta di pere e qualche gheriglio di noce. Devo ammettere di avere però una piccola indecisione: penso che li servirò con delle forchettine e non con il cucchiaino... (su questo mediterò ancora qualche giorno!!) Credo sia più pratico... sarà corretto??!!
Vi lascio alla preparazione.

Bicchierini gorgonzola pere e noci
 
BICCHIERINI GORGONZOLA PERE E NOCI

INGREDIENTI per 6 bicchierini:
  • 50 gr. di crackers integrali
  • 30 gr. di burro
  • 200 gr. di gorgonzola piccante
  • 130 gr. di formaggio fresco (tipo Philadelphia)
  • 8/10 noci
  • 6 cucchiai di composta di pere
PREPARAZIONE:
Frullate nel mixer i crackers con il burro a temperatura ambiente, amalgamate bene e distribuite nei bicchierini. Lavorate con una forchetta il gorgonzola e il formaggio fresco fino a ottenere una crema morbida e ben amalgamata. Suddividete con un sac à poche la crema di formaggio nei bicchierini, versate un cucchiaio di composta di pere e completate con i gherigli di noce tritati.

sabato 19 giugno 2010

Caprese forward

Caprese forward
Per prima cosa, oggi vi presento il nostro ultimo acquisto!!! 
Sissì è proprio quello che credete: pipette (da laboratorio per intenderci) @_@  Le abbiamo cercate tanto e finalmente le abbiamo trovate... chiaramente su Internet! 
Presa dall'eccitazione di provare questa ricettina futuristica (che la mente superfantasiosa della mia dolce metà progettava già da un po'!!!) ho aperto freneticamente il pacchettino arrivato per posta e mi sono messa subito all'opera!!! :-)

Caprese forward
Ho subito trovato l'idea "geniale"... :-O 
Un coloratissimo finger food per stupire gli amici in una giornata estiva, quando non si ha voglia di stare seduti a tavola per ore, ma soltanto il piacere di spiluccare cosine sfiziose insieme, sorseggiando un buon bicchiere di vino ghiacciato, magari in terrazza!!!
Sulla preparazione c'è poco da dire: la foto è piuttosto eloquente... si infilzano semplicemente pomodorini ciliegini, bocconcini di mozzarella ed una fogliolina di basilico nelle pipette riempite con dell'ottimo olio extravergine... il gioco è presto fatto: vanno portati alla bocca e contemporaneamente và premuta la pipetta per permettere all'olio di uscire.
Ci siamo divertiti a sperimentarlo insieme ed è stata un'esperienza decisamente fuori dagli schemi!! La velocità dell'olio arriva in bocca  regalando un sapore intenso e pungente mentre la delicatezza dei pomodorini e delle mozzarelline ingentiliscono il palato... che esperienza!!! 
Ah! Dimenticavo... l'abbiamo chiamata "Caprese forward" perchè con questa ricettina noi due siamo andati decisamente Avanti!!!!

Caprese forward

CAPRESE FORWARD

INGREDIENTI per 6 capresi:
  • 6 pomodorini Pachino o ciliegina
  • 6 mozzarelline
  • 6 foglie di basilico
  • olio EVO q.b.
  • Fleur de sel q.b.
PREPARAZIONE:
Scottate i pomodorini in acqua bollente per 10 secondi, raffreddateli immediatamente in acqua e ghiaccio e spellateli. Riempite per metà le pipette con olio EVO ed inserite per ognuna prima un pomodorino, la foglia di basilico e per ultima la mozzarellina; infine salate con il Fleur de sel ogni pomodorino e servite.

mercoledì 16 giugno 2010

Confettura di fragole e banane

Confettura di fragole e banane
La marmellata fatta in casa è una delle cose che faccio più volentieri!! Il motivo è legato alla mia passione per la prima colazione: che gioia al mattino alzarsi e preparare la tavola per noi due con tante buone cosine... a casa mia merita un posto importantissimo, e se è buona e sana, la nostra giornata parte con il piede giusto...
Il più delle volte faccio le marmellate in base alla frutta che ho a disposizione, infatti oggi è il turno delle fragole che io e Loris abbiamo raccolto nel nostro orto... ogni anno ce ne regala  in grandi quantità, è davvero una benedizione!!! 
Abbiamo pensato poi di variare un po', aggiungendo alle fragole anche le banane così da rendere la nostra marmellata più golosa con un sapore ancora più dolce e aromatico; la nostra casa è stata subito invasa da un profumo davvero eccezionale...
Che meraviglia!! Solo all'idea che quest'inverno potrò aprire i miei vasetti e rievocare il profumo dell'estate facendo colazione, mi viene voglia di farne all'infinito!! ;-)
Il duro sarà cercare di arrivare all'inverno con qualche vasetto ancora integro... sò già che dovrò fare una gran fatica e che qualcuno di loro verrà "sacrificato"...
Confettura di fragole e banane

 CONFETTURA DI FRAGOLE E BANANE

INGREDIENTI:
  • 1 kg. di fragole
  • 300 gr. di zucchero di canna
  • 2 banane
  • 1 limone
PREPARAZIONE:
Lavate le fragole sotto l'acqua corrente, togliete il picciolo verde e asciugatele. Sbucciate le banane e tagliatele a rondelle; tagliate le fragole a pezzi e ponetele in una pentola con lo zucchero, il succo del limone e le banane, fate macerare per un paio d'ore.
Trascorso il tempo di macerazione, fate cuocere la confettura mescolando e schiumando all'occorrenza, fino a quando avrà raggiunto la consistenza desiderata.
Sterilizzate i vasetti di vetro vuoti e senza coperchio nel microonde per 5 minuti alla massima potenza, dopodiché versate immediatamente la confettura all'interno, chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli per creare il sottovuoto fino al completo raffreddamento; conservateli in un luogo fresco e buio.

domenica 13 giugno 2010

Mini muffins integrali alle ciliegie e cardamomo

Mini muffins integrali alle ciliege e cardamomo
Che le ciliegie siano tra i frutti più amati non è difficile crederlo!! Soltanto a guardarle mi viene voglia di addentarle... 
Grazie a queste splendide pepite ho fatto un figurone in occasione della festa di compleanno di  un'amica... ho preparato dei mini muffins al profumo di cardamomo (azzeccatissimo con le ciliegie!!) e nella mia mente avevo già idea di quanta eleganza avrebbero avuto serviti su piattini con mini tovagliette di lino bianco, accompagnati da un ottimo tè aromatico: molto chic!
I muffins sono amatissimi in tutto il mondo e molto facili da realizzare, richiedono pochissimo tempo e volendo possono essere preparati in abbondanza e congelati: si mantengono perfettamente ed anche il sapore rimane ottimo. 
Trovo che consumati a colazione regalino davvero il buonumore!! Per cominciare bene la giornata...

Mini muffins integrali alle ciliege e cardamomo
MINI MUFFINS INTEGRALI ALLE CILIEGIE E CARDAMOMO

INGREDIENTI per 12 muffins:
  • 200 gr. di farina 00 bio
  • 100 gr. di farina integrale bio
  • 100 gr. di zucchero di canna
  • 200 ml. di latte
  • 70 gr. di burro
  • 150 gr. di yogurt naturale
  • 2 uova
  • 10 semi di cardamomo
  • 1 bustina di cremor tartaro (lievito)
  • 30 ciliegie
  • 1 pizzico di sale
PREPARAZIONE:
Fate scaldare il latte in un pentolino con i semi di cardamomo pestati in un mortaio, spegnete il fuoco e fate raffreddare coperto con un coperchio.
In una terrina miscelate le farine, lo zucchero, il lievito ed il sale.
In un'altra terrina mettete il latte (filtrato dai semi di cardamomo), le uova, lo yogurt e il burro fuso; miscelate e aggiungete il composto alle farine. Mescolate velocemente (il composto deve risultare un po' granuloso), aggiungete le ciliegie snocciolate e date ancora una veloce mescolata.
Imburrate degli stampini da muffins (io ho usato quelli da cupcakes) e riempiteli per 2/3 con l'impasto, adagiate in cima una ciliegia ed infornate a 180° per 20/22 minuti.

venerdì 4 giugno 2010

Spaghetti al pesto di menta e mandorle

Spaghetti al pesto di menta e mandorle
Dedicato a chi ama la pasta, come me!
Non c'è sugo o condimento che non si possa inventare... la fantasia è d'obbligo ;-) facilissimo quando arriva l'estate grazie ai tanti ortaggi e alle verdurine dell'orto.
Dal momento che ho la fortuna di avere sempre a disposizione un bell'assortimento di erbe aromatiche freschissime, ne preparo molto spesso un pesto super veloce... con un'aggiunta golosa di mandorle, pinoli, anacardi... un filo di ottimo olio di oliva extravergine, una manciata di Parmigiano, la magia è presto fatta... 
Spaghetti al pesto di menta e mandorle
Oggi ho preparato un pesto di menta e mandorle che ho assaggiato durante una vacanza nella splendida Sicilia e sentendone ora il profumo, il ricordo di quel pranzo mi ha fatto venire voglia di partire per il mare... per questo dovrò aspettare ancora un po' ma almeno la pasta me la sono potuta gustare subito! Finalmente l'estate... :-)

Spaghetti al pesto di menta e mandorle

SPAGHETTI AL PESTO DI MENTA E MANDORLE

INGREDIENTI per 4 persone:
  • 300 gr. di spaghetti
  • 40 gr. di mandorle pelate
  • 40 gr. di foglie di menta
  • 10 gr. di prezzemolo
  • 1 bicchiere di olio EVO
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Mettete nel freezer per una mezz'ora il bicchiere del frullatore, dopodichè inserite le mandorle, la menta, il prezzemolo, 1/2 bicchiere di olio EVO e un pizzico di sale. Azionate il frullatore a velocità media per circa 1 minuto aggiungendo, se necessario, altro olio a filo e regolate di sale. Se il pesto si dovesse scaldare troppo aggiungete un cubetto di ghiaccio. Alla fine dovrete ottenere una salsa cremosa che metterete in una terrina.
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli nella terrina con il pesto di menta lasciandoli molto umidi e al dente, amalgamate il tutto e servite con un filo di olio all'aglio e mandorle a scaglie.
P.S. se il sapore di menta è troppo intenso, aggiungete altro prezzemolo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...